Attendere prego...

Archivio News

Weekend "Arte e Musica nella terra del mito" al Monte di Procida con i live de 'A Paranza d'o Tramuntano e Fiorenza Calogero

 News pubblicata il 17/12/2019
Per il weekend prenatalizio la rassegna "Arte e Musica nella terra del mito" organizzata a Monte di Procida denominata “Nomoi Solstizio d’Inverno”, prevede due momenti musicali da non perdere. Si comincia sabato 21 dicembre, alle ore 17 con il sound inconfondibile de ‘A paranza d’o tramuntano che si esibirà in un live itinerante che toccherà le piazze XVII Gennaio, Sant’Antonio e San Giuseppe
Domenica 22 dicembre alle ore 20.30 fa tappa a Monte di Procida nella chiesa di Santa Maria dell'Assunta,“DonnaMadonna – Canto Mediterraneo” il tour di "Fiorenza" ovvero Fiorenza Calogero, che vedrà la cantante dall’inconfondibile voce mediterranea impegnata in giro in Italia e all’estero. E già nel titolo è ben sintetizzato il desiderio di raccontare, abbandonando la tentazione della retorica e dei cliché e proponendo brani che spaziano dal repertorio folk contemporaneo, che l’ha resa celebre, alla musica leggera d’autore, le più disparate ambasciatrici del cosiddetto gentil sesso: sante e prostitute, vedove e madri, ma anche donne manager e personalità coraggiose, in grado di mettersi in gioco con appassionato coraggio e grande determinazione. Prendendo spunto dai canti devozionali, Fiorenza ripercorre così alcuni motivi popolari e nuovi testi cantautoriali, attualizzandoli nei contesti sociali odierni. Il suo repertorio abbraccia musiche provenienti dalla tradizione orale del Sud Italia insieme ad opere di autori classici e contemporanei come Eugenio Bennato, Enzo Avitabile, Carlo Faiello, Fabrizio De Andrè, Carlo D’Angio'.
A lanciare il lungo inverno sul palco della cantante, che nel corso della sua ventennale carriera è stata tra le colonne de “La Gatta Cenerentola” di Roberto De Simone e di “Passione “ di John Turturro, saranno, in particolare, tre videoclip di brani che impreziosiscono il repertorio del suo concerto. Tre progetti targati Migrazioni Sonore, in collaborazione con Centro Embryos e con Medicina della riproduzione - Day Surgery del Dottor Miguel Sosa, accompagnata dall’ensemble composto da Marcello Vitale (chitarra battente/elaborazioni musicali), Carmine Terracciano (chitarra napoletana/ elaborazioni musicali) e Antonio Della Ragione (percussioni).
Il 7 dicembre è stato pubblicato sui canali Youtube, Facebook e Instagram di Fiorenza, di “ Tre Madri” di Fabrizio De Andrè. In scena gli attori Sofia Vitale e Gabriel Ofure Arebun, la location è la Masseria Sant’Agapito di Lucera, nel Foggiano. Il 10 dicembre uscirà su Spotify, I TUNES ,su tutte le piattaforme digitali mondiali questa raccolta di brani. Il15 dicembre è invece la volta del video 'A Peste/Madonna nera di Enzo Avitabile, una preghiera laica che trae nuova linfa dalla delicata espressività di Fiorenza: il video è girato a Lucera, Masseria Sant'Agapito e a Torrefumo, Monte di Procida. https://youtu.be/8r2k_-sWfWQ
Non mancherà di catturare l’attenzione la presenza dell’artista Susy Saulle che dipinge una Madonna Nera proprio come fa – live – durante il concerto.
Lo spettacolo è ad ingresso gratuito
 
 

Il festival , ideato dall’amministrazione comunale di Monte di Procida con la direzione artistica di Fiorenza Calogero,è realizzato grazie ai fondi POC Campania 2014-2020.
 
Nella rassegna spazio anche per “Monte in Contest” il concorso di idee per un cortometraggio che ha lo scopo di promuovere il territorio ed il patrimonio culturale e delle tradizioni di Monte di Procida attraverso le immagini del suo paesaggio, del suo popolo, delle associazioni e di quanti, in particolare dall’estero, giungono sul posto per l’estate. Sono previste due tipologie di corti:
Categoria Corto: durata dell’opera non superiore ai 10 minuti compresi i titoli di coda;
Categoria Impact: durata dell’opera dai 15 ai 30 secondi compresi i titoli di coda
Il cortometraggio potrà essere girato anche tramite il cellulare. Il tema sarà: “Monte di Procida”, da interpretare e declinare liberamente.
Saranno particolarmente incentivati i lavori volti a raccontare il luogo, le tradizioni e le sue risorse socio - culturali in chiave esperienziale.
I finalisti saranno, poi, valutati da una giuria qualificata presieduta da Alessandro D'Alatri che valuterà insindacabilmente le opere e decreterà a maggioranza di voti il vincitore che, in data 26 gennaio 2020, si aggiudicherà un premio di euro 500,00. I tre corti giudicati migliori saranno proiettati pubblicamente durante l’evento del 26 gennaio 2020, per le celebrazioni dell’anniversario dell’autonomia comunale, con un collegamento in streaming/web TV con la comunità montese d’America. La manifestazione di proiezione e premiazione si svolgerà presso la Casa Comunale di Monte di Procida. L'iscrizione è gratuita e dovrà essere effettuata entro il 05/01/2019, compilando in ogni sua parte ed inviando il modulo allegato al bando e divulgato tramite i canali web e social del Comune di Monte di Procida e del progetto “Arte e ..musica nella Terra del Mito”.Inviare i cortometraggi tramite wetransfer all'indirizzo monteincontest@gmail.com entro e non oltre il 17 gennaio 2020.