Attendere prego...

Archivio News

"Le spalle di TotÚ - Da Mario Castellani a Giacomo Furia". Dal 15 giugno al 3 luglio

 News pubblicata il 15/06/2017
Parte oggi alle ore 20 la rassegna “Le spalle di Totò - Da Mario Castellani a Giacomo Furia” presso la Libreria del Cinema e del Teatro in Via del Parco Margherita, 35, fino al 3 luglio (ingresso libero): diciassette giorni di incontri, venti ospiti, tra cui Luigi De Filippo, Sergio Assisi, Elena Anticoli De Curtis, Francesco Paolantoni, e undici proiezioni in 35mm per raccontare i grandi attori che hanno accompagnato il Principe Antonio de Curtis nella sua carriera artistica. La manifestazione, ideata e organizzata da Alessandro e Andrea Cannavale con Giulio Adinolfi, attore e responsabile della libreria del Cinema e del Teatro, si aprirà con l’inaugurazione della mostra dedicata alle ‘spalle’ di Totò, un’esposizione con materiali inediti, video, locandine originali e fotografie provenienti dall'Archivio Riccardi: 35 scatti degli anni '50 e '60 che immortalano Totò in differenti momenti della sua vita, sia pubblica che privata. Alla serata parteciperanno Nino Daniele, Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Marco Giusti, critico cinematografico, saggista, autore televisivo, regista e curatore artistico dell’evento, e Valerio Caprara, critico cinematografico. Venerdì 16 giugno alle ore 19,30 focus su Nino Taranto e il suo rapporto artistico e personale con Totò. All’incontro interverranno Francesco De Blasio, Corrado Taranto, nipoti di Nino, e Gino Rivieccio. Alle ore 21, in una saletta della libreria allestita ad hoc, “Totò truffa” darà il via alle proiezioni di alcuni dei più amati film di Totò con il suggestivo utilizzo della pellicola 35mm. Nel weekend due i film in programma alle ore 21: “Sua Eccellenza si fermò a mangiare” sabato 17 giugno e “Totò Tarzan” domenica 18 giugno.
 
Gli appuntamenti proseguiranno martedì 20 giugno alle ore 20 con la performance teatrale di “Un Principe Vestito di Totò” scritto e diretto da Aldo Manfredi, con Yari Gugliucci. Interviene Daniele Urciolo, responsabile di produzione. Mercoledì 21 giugno alle ore 19,30 sarà presentato il libro “Totò mio padre“ di Liliana De Curtis, con Elena Anticoli De Curtis e la biografa di Totò Matilde Amorosi. A seguire la proiezione del film “Guardie e ladri”. Giovedì 22 giugno alle ore 20 Sergio Assisi racconta “Totò e le donne”, un incontro sulle ‘spalle’ al femminile. Alle 21 proiezione di “Totò sexy”. Venerdì 23 giugno alle ore 19 presentazione del libro “Totò sbanca” di Gianni Ambrosino e Aldo De Francesco e letture di Roberto Del Gaudio. Per le proiezioni del fine settimana in programma alle ore 21 “Il medico dei pazzi”, sabato 24 giugno, e “Il monaco di Monza”, domenica 25 giugno.
 
Sarà Peppino De Filippo il protagonista dell’incontro di martedì 27 giugno alle ore 19,30 con un dibattitto sul grande attore a cui parteciperà il figlio Luigi De Filippo. Alle 21 proiezione del film “Totò all’inferno”. Mercoledì 28 giugno ore 19,30 approfondimento su Giacomo Furia, intervengono Filippo Furia, figlio dell’attore, Valerio Caprara e Giulio Adinolfi. La serata è in collaborazione con Muratterra. Alle 21 “Totò, Eva e il pennello proibito”. Giovedì 29 giugno alle 19,30 proiezione del cortometraggio ‘A Livella, interverranno il regista Nello Mascia e il protagonista Francesco Paolantoni. Alle 21 sarà proiettato “Totò nella luna”. Venerdì 30 giugno alle ore 19,30 gli allievi della scuola di cinema “La Ribalta” leggono le interviste delle ‘spalle’ di Totò, segue dibattito sulla figura di Totò visto dalle nuove generazioni e alle 21 proiezione di “Totò Diabolicus”. Sabato 1 e domenica 2 luglio alle 21 sarà possibile vedere “Totò contro maciste” e “Totò lascia o raddoppia”. Ultimo appuntamento Lunedì 3 Luglio alle ore 19 con un incontro dal titolo “Spalle Oggi” a cura di Marco Giusti.
 
La Mostra
Le immagini di Carlo Riccardi, 35 foto degli anni Cinquanta e Sessanta provenienti dall’immenso Archivio Fotografico Riccardi, immortalano Totò in differenti momenti della sua vita: nel suo appartamento ai Parioli, in giro per Roma con Franca Faldini o con Anna Magnani ai Nastri d’Argento. Il Principe sul set de “Il monaco di Monza” o che, smesso il costume di scena, veste i panni del privato cittadino intento a leggere il giornale o a consultare la schedina del Totocalcio rimanendo sempre quel gran signore che era. Allo zoo fra bambini e animali o, macchina fotografica in mano ed occhio sull’obiettivo, mentre si diverte a fotografare il fotografo che l’ha appena fotografato, naturalmente Carlo Riccardi.
L'autore - Carlo Riccardi (1926) è il primo paparazzo della “Dolce Vita”. Amico di Ennio Flaiano, Federico Fellini e dello stesso Totò, ha raccolto in un grande archivio settant’anni di Storia italiana. I suoi scatti sono esposti in mostre permanenti a Pechino, Roma e San Pietroburgo.
Negli anni Cinquanta crea la rivista «Vip» e lavora per «Il Giornale d’Italia» e «Il Tempo».
Ha documentato sei elezioni papali: quelle di Giovanni XXIII, Paolo VI, Giovanni Paolo I, Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Francesco I. Di recente ha pubblicato il libro fotografico Sophia Loren - Se mi dice bene (Armando, 2014) in omaggio agli 80 anni della grande attrice.
L'Archivio - L’Archivio Fotografico Riccardi, iscritto presso la Soprintendenza Archivistica del Lazio di Roma in qualità di Patrimonio di Interesse Nazionale, è composto da oltre un milione di negativi originali, che ritraggono altrettanti momenti più o meno noti della vita politica, sociale e di costume che hanno caratterizzato gli ultimi settant’anni di Storia italiana.
 
La libreria del Cinema e del Teatro, sede della manifestazione “Le spalle di Totò - Da Mario Castellani a Giacomo Furia”, contiene migliaia di volumi consultabili, collezionati accuratamente dall'attore Enzo Cannavale nel corso della sua lunga carriera professionale. Sarà possibile visitare la Libreria dal lunedì al venerdì, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 19.00 alle ore 21.00. Sabato e Domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle ore 21.00.
 
“Le spalle di Totò” è un evento ideato e organizzato da Alessandro e Andrea Cannavale con Giulio Adinolfi, attore e responsabile della libreria del Cinema e del Teatro, con la direzione artistica di Marco Giusti, e con la collaborazione dell’Assessorato della Cultura e del Turismo del Comune di Napoli. L’evento fa parte de “L’Estate a Napoli 2017” organizzato dal Comune di Napoli.